Residenza Privata, Roma, 2006

Il grande appartamento sulla collina Fleming, una delle aree verdi di Roma, si contraddistingue per il gioco dei volumi scultorei che sembrano fluttuare senza mai toccare il soffitto o il pavimento. Queste geometrie che organizzano la zona giorno sono realizzate con grande tecnica, cura dei dettagli e introducono i temi dell’abitazione, che rispecchia la personalità dello chef padrone di casa. L'ambiente si sviluppa come una living kitchen, con massima luminosità naturale, spazi ampi ed estremamente vivibili.


© Alberto Ferrero

 

CIR